MotoGP, GP Francia, Valentino Rossi:

MotoGP, GP Francia, Valentino Rossi: "Ottimista per forza, non ho altra scelta"

Minervino Buccola
Mag 18, 2018

Dopo la vittoria ottenuta in Spagna, Marc Marquez va a caccia del tris in questa stagione per allungare il proprio vantaggio nella classifica piloti.

Il pilota francese sta andando forte e, davanti al pubblico di casa, prova a centrare il suo primo successo, dato a 6,50 - Dovra' vedersela con lo spagnolo, grande favorito - Anche Rossi e Vinales sono a 6,50, Dovizioso a 7,50.

Archiviati i test svolti a Jerez, la MotoGp torna in pista per il Gp di Francia, in programma sul circuito di Le Mans. Storicamente è favorevole alla Yamaha.

Secondo me no. La situazione è molto differente dal 2017, perché adesso la Honda è nettamente più competitiva ("abbiamo risolto i problemi in accelerazione", ha detto Marquez), la Ducati potrebbe essere veloce anche qui e, soprattutto, bisogna fare anche i conti con la Suzuki. Dunque è molto carico per il Gran Premio di Francia. Lo spagnolo fissa gli obiettivi per questo speciale appuntamento: "La prima parte del Campionato è stata positiva per noi, siamo in vetta e arriviamo dopo i test di Jerez e Mugello, dove abbiamo trovato qualcosa di importante per migliorare".

Johann Zarco ha iniziato la stagione 2018 con il piglio battagliero di chi vuole vincere ad ogni costo, ma fino ad ora si è dovuto accontentare di due secondi posti e di una pole position nel Gp inaugurale, a Losail, in una gara conclusasi con uno sconsolante 8° posto, a causa del crollo delle gomme nel finale. Voglio lottare per il titolo, perché non farlo già da quest'anno? Quindi il nostro livello sarà simile a quello dell'ultima gara, ma dobbiamo capire come andremo rispetto agli avversari. Il circuito mi piace, dopo la riasfaltatura offre un'ottima aderenza, ha molte staccate e cambi di direzione. "Veniamo da un momento duro, in cui non sono stato molto veloce - ammette il fenomeno di Tavullia - Nei test non avevamo molte cose da provare: a Jerez abbiamo lavorato su alcuni dettagli; poi al Mugello ci siamo concentrati sulla comprensione del bilanciamento giusto per la moto, ma ha piovuto. Il mio primo obiettivo sarà conquistare il podio, poi in caso puntare ancora più su, alla vittoria". Questo inizio di 2018 sicuramente non è stato dei migliori, ma siamo vicini alle altre moto. La prima cosa importante è finire le gare, perché ne abbiamo finita solo una su 4. Il futuro? "Ci sono diverse voci, ma non dipende da me, l'unica cosa che posso fare è continuare a dare il massimo, forse anche il 101%".