Ultraleggero scomparso, ritrovati resti

Ultraleggero scomparso, ritrovati resti

Prospera Giambalvo
Mag 17, 2018

Sono stati ritrovati nelle acque tra Acea e Pioppi i resti dell'ultraleggero scomparso domenica sera nei cieli del Cilento. A bordo rinvenuti i cadaveri di Giuseppe De Maggio, 56enne di Messina, e della moglie Rossella Gimignano, 53 anni. L'ipotesi iniziale era che l'ultraleggero potesse essersi schiantato sul Monte Stella, nel parco nazionale del Cilento. Un pezzo è stato rinvenuto infatti oggi al largo di Acciaroli. Lo stesso cellulare è stato agganciato per l'ultima volta a Castellabate.

In fase di accertamento le cause che hanno generato la tragedia.

Ritrovato l'ultraleggero scomparso nel Cilento, a bordo i cadaveri di due persone
Ultraleggero scomparso, ritrovati resti

Le ricerche sono proseguite ininterrottamente per giorni.

Ad intercettare i resti gli uomini della capitaneria di porto di Agropoli e Palinuro che stavano setacciando da giorni la zona con l'aiuto dei vigili del fuoco e dei carabinieri. Continuano le ricerche per infdividuare la posizione esatta del veivolo e soprattutto delle persone che erano a bordo e che risultano ancora disperse.