Macedonia, premier: trovata soluzione "accettabile" con Grecia

Bruto Chiappetta
Mag 17, 2018

Ottimista è parso il premier Zoran Zaev, che un anno fa ha preso il posto del nazionalista e molto più intransigente Nikola Gruevsk, assi più prudente è invece sembrato il collega Alexis Tsipras, comunque disposto a trattare ancora con l'obbiettivo di raggiungere l'intesa decisiva entro fine giugno. I due premier si sono incontrati a margine del vertice Usa a Sofia.

"Abbiamo discusso diverse opzioni e abbiamo concordato su una che è accettabile per entrambi i Paesi", ha detto in conferenza stampa a Sofia il capo del governo macedone, senza fornire ulteriori dettagli.

La Grecia - la cui provincia settentrionale si chiama Macedonia - ritiene tale termine patrimonio esclusivo della tradizione storica e culturale ellenica e, temendo pretese territoriali, chiede un cambio di nome al Paese ex jugoslavo, che è stato accolto all'Onu nel 1993 con l'acronimo Fyrom (Former Yugoslavian Republic of Macedonia).