Kia annuncia il diesel mild-hybrid a 48 Volt per Sportage e Ceed

Kia annuncia il diesel mild-hybrid a 48 Volt per Sportage e Ceed

Bruto Chiappetta
Mag 17, 2018

Nel quarto trimestre dell'anno debutterà anche in Italia il primo sistema ibrido/diesel, che verrà proposto sul modello di maggior successo della gamma Kia, il suv Sportage.

La nuova funzione "Moving Stop&Start", invece, permetterà alla Kia Sportage ibrida di spegnere il motore a velocità superiori rispetto a dispositivi analoghi e di riavviarlo immediatamente; infatti, il sistema spegne il motore già durante la fase di decelerazione, ovvero quando l'automobilista solleva il piede dal pedale dell'acceleratore.

Dal 2019 toccherà anche alla nuova Ceed.

Entro il 2025 saranno ben sedici i nuovi modelli Kia "green": cinque ibridi, cinque ibridi Plug-in e cinque modelli elettrici.

Kia prosegue verso l'elettrificazione della gamma con soluzioni per ridurre emissioni e consumi, e in queste ore ha annunciato una novità destinata ai motori diesel. E con l'introduzione del sistema ibrido leggero a 48 Volt Kia diventa il primo produttore a offrire sul mercato una gamma ibrida, Plug-in ibrida, Mild-Hybrid ed elettrica. I 16 nuovi modelli in arrivo entro il 2025 saranno cinque ibridi, cinque ibridi Plug-in e cinque elettrici. A questi si aggiungerà, nel 2020, un nuovo veicolo Fuel-Cell.

Il debutto della tecnologia Mild-Hybrid consente a Kia di offrire motori diesel più puliti ed efficienti, oltre che più piacevoli da utilizzare. Dalla Kia fanno sapere come i valori di C02 prodotti dovrebbero diminuire del 4% in ciclo combinato, secondo i parametri della nuova omologazione WLPT (Worldwide Harmonized Light Vehicles Test Procedure) e del 7% secondo i vecchi test NEDC. La nuova tecnologia Kia sfrutta una batteria elettrica compatta da 48V agli ioni di litio che integra la propulsione in fase di accelerazione (aggiungendo 13 CV di potenza); il livello di carica viene costantemente monitorato da un'apposita centralina ECU; quest'ultima ha il compito di monitorare i vari stili di guida al fine di fornire sempre il massimo livello possibile di efficienza del motore. Il sistema Mild-Hybrid diesel è integrabile nell'architettura dei veicoli attuali in modo relativamente semplice. Fra i vantaggi del sistema Mild-Hybrid MHSG, anche la possibilità di adottare un motorino di avviamento di minori dimensioni; di fatto il sistema a 48 Volt provvede ad avviare il motore nella maggior parte delle condizioni ad esclusione, per esempio, di partenze in condizioni di temperature particolarmente basse.

Il sistema EcoDynamic+ è un sistema di alimentazione ibrida che inizialmente verrà abbinato ai motori diesel.