Traini, lo psichiatra di Cogne per lo sparatore di Macerata

Traini, lo psichiatra di Cogne per lo sparatore di Macerata

Prospera Giambalvo
Mag 16, 2018

Luca Traini è accusato di strage e tentato omicidio per aver sparato lo scorso 3 febbraio a 6 persone di origine africana.

Lo ha deciso la Corte d'Assise del Tribunale di Macerata nell'udienza del processo con rito abbreviato che vede accusato lo stesso Traini per strage, tentato omicidio plurimo, danneggiamento e porto d'armi, reati aggravati dall'odio razziale. Per lo psichiatra Giovanni Battista Camerini, incaricato dal difensore, avv.

Macerata, processo Luca Traini: chiesta perizia psichiatrica/ Raid razzista per vendicare l'omicidio di Pamela
Traini, lo psichiatra di Cogne per lo sparatore di Macerata

La Corte ha rigettato anche l'istanza di sequestro conservativo di beni dell'imputato per 750mila euro per garantire il risarcimento chiesto da una delle 13 parti civili, Jennifer Otioto, nigeriana colpita tra il braccio e la spalla sinistri mentre si trovava vicino alla stazione. "Ha avuto un momento di defaillance a livello psicologico dovuto a un evidente disturbo della personalità".