Italia, rallenta l'inflazione ad aprile

Italia, rallenta l'inflazione ad aprile

Bruto Chiappetta
Mag 16, 2018

Nel frattempo, l'inflazione complessiva è stata pari al 2,9% ad aprile, con un'inflazione core al 3,3% e un'inflazione netta al 2,5%. L'Istituto spiega che "il rallentamento dell'inflazione, in parte frenato dall'accelerazione dei prezzi dei Beni alimentari (da +0,5% di marzo a +1,3%), si deve prevalentemente all'inversione di tendenza dei prezzi dei Beni energetici regolamentati (da +5,0% a -1,2%) e dei Servizi relativi ai trasporti (da +2,5% a -0,7%), cui si aggiunge quella, meno marcata, dei prezzi dei Servizi relativi alle comunicazioni (da +0,4% a -0,7%)".

L'aumento congiunturale dell'indice generale dei prezzi al consumo è dovuto principalmente ai rialzi dei prezzi degli Alimentari lavorati (+0,7%), dei Beni energetici non regolamentati (+1,1%) e dei Servizi ricreativi, culturali e per la cura della persona (+1,0%), quasi del tutto neutralizzati dal calo dei prezzi dei Beni energetici regolamentati (-5,5%).

Nel dettaglio, l'indice ad aprile 2018 è aumentato dello 0,1% rispetto al mese precedente, e dello 0,5% su base annua rispetto al +0,8% tendenziale che era stato rilevato dall'Istat nel mese di marzo del 2018.

Gli aumenti dei prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona accelerano fino a triplicare ad aprile e passano dal +0,4% su base annua di marzo all'1,2%. L'indice dei prezzi al consumo è rimasto invariato su base mensile ed è aumentato dell'1,6% su base annuale, in linea con le attese e con il dato preliminare.

Su base mensile, gli analisti avevano previsto un rallentamento dal +1% precedente allo 0,3%.

Nel commentare i dati definitivi dell'Istat sull'inflazione per il mese di aprile del 2018, il Codacons con una nota ha messo in evidenza come la crescita dello 0,5% dei prezzi al consumo su base annua porti a rincari pari a ben 152 euro a famiglia che salgono a 195 euro annui per i nuclei familiari con due figli.