Bimbo dimenticato durante la gita a Catania

Bimbo dimenticato durante la gita a Catania

Quintino Maisto
Mag 16, 2018

Durante il tragitto per la scuola l'insegnante avrebbe però rimproverato il bambino per essersi distratto e non aver seguito il gruppo, raccomandandogli di non raccontare nulla ai genitori perché quello che era successo doveva essere un segreto.

Sono stati indagati per il reato di abbandono di persone minori e incapaci due professori di Catania, accusati di aver dimenticato un bambino di undici anni in centro città durante una gita extra scolastica. Secondo quanto ricostruito fino a oggi, la scolaresca si sarebbe allontanata per fare ritorno all'istituto, lasciando involontariamente da solo il bambino che, una volta resosi conto della situazione, avrebbe cominciato a piangere disperato.

"Un ragazzino di 11 anni è stato letteralmente dimenticato nel centro storico del capoluogo etneo, dove si trovava per una visita scolastica: per l'accaduto, due insegnanti sono stati denunciati dalla polizia".

Il bambino una volta realizzato quello che gli stava accadendo, confuso e spaventato, ha cercato intorno a sé un volto amico, qualcuno che potesse aiutarlo; per fortuna così è stato, infatti, una persona vedendo il bambino in lacrime si è preso subito cura di lui e, appresa la vicenda ha avvisato uno dei docenti dell'accaduto.

Ma ill ragazzino una volta tornato a casa, ancora sconvolto per la brutta esperienza, ha raccontato tutta la vicenda ai genitori, i quali si sono recati al Commissariato Borgo Ognina dove hanno presentato una denuncia. Inoltre, così come si legge su Huffingtonpost, questa versione coinciderebbe con quella attualmente ricostruita dagli inquirenti.

Studentessa di Lettere a Tor Vergata, da sempre appassionata di giornalismo e comunicazione.