Un cerbiatto a due teste rinvenuto in Minnesota: un evento rarissimo

Un cerbiatto a due teste rinvenuto in Minnesota: un evento rarissimo

Prospero Rigali
Mag 15, 2018

Si tratta di due cuccioli di cervi siamesi, in realtà, trovati morti da un cercatore di funghi a Freeburg, nel Minnesota (Stati Uniti), a un paio di chilometri di distanza dal fiume Mississippi.

Stando agli esami dell'autopsia, pubblicati sulla rivista scientifica The American Midland Naturalist, si tratta di due esemplari di cervo dalla coda bianca o cervo della Virginia, fusi all'altezza del torace: a quel punto la colonna vertebrale si è divisa in due colli e teste separate. Le altre due coppie furono infatti individuate nell'utero della madre. Questo "è incredibile e estremamente raro", ha osservato D'Angelo. Non a caso, in letteratura scientifica, tra il 1671 e il 2006 sono finiti soltanto 19 casi di gemelli siamesi di animali non domestici, tra i quali cinque relativi alla famiglia dei cervidi.

Negli Stati Uniti, in particolare nel Minnesota, mentre stavano facendo una passeggiata nella foresta alcune persone hanno rinvenuto il corpo di un cucciolo di cerbiatto. Due i cuori, all'interno di un sacco pericardico comune, due le milze ma un solo fegato malformato. Dai test condotti sui polmoni è stato dimostrato che gli animali non hanno mai potuto respirare, quindi sono nati già morti. "Eppure - spiega D'Angelo - sono stati trovati puliti e in una posizione naturale". Allo stesso tempo, il manto mostra come la madre abbia provveduto alla loro pulizia dopo il parto, nonostante il decesso, prima di abbandonarli nel bosco. "L'istinto materno è molto forte".