Pirelli, Tronchetti: autonoma e indipendente finché avrà successo

Pirelli, Tronchetti: autonoma e indipendente finché avrà successo

Bruto Chiappetta
Mag 15, 2018

"Se io dichiarassi un prezzo a cui noi siamo disposti a vendere farei un danno a Rcs".

Stando alle indiscrezioni che sono emerse a margine del meeting fra gli investitori di Pirelli, Marco Tronchetti Provera non sarebbe disposto a partecipare ad un'asta per garantirsi la continuità della fornitura esclusiva.

Tronchetti provera ha parlato anche della presenza del gruppo in F1 come fornitore esclusivo di pneumatici.

Come Marchionne, anche Tronchetti Provera non vuole che la Formula 1 si trasformi solo in un affare commerciale, visto che rappresenta anche una importante sfida tecnica. In Formula 1, ha spiegato l'amministratore delegato, "lavoriamo prima di tutto sulla sicurezza e poi ovviamente sulla performance: questi sono i nostri due driver", e l'intenzione, ha ribadito, è di rimanerci ma, "naturalmente, ai costi attuali". "Abbiamo creato le premesse per una Pirelli che ha un futuro, nelle mani del management a cui è stata addirittura consegnata la guida della società di controllo, quindi direi che guidiamo il futuro e ne siamo pienamente responsabili", chiosa il ceo di Pirelli. "È una cosa ancora piccola, ma di grande valore dal punto di vista del marketing".