Prezzi dei carburanti alle stelle: rincari a raffica per benzina e diesel

Prezzi dei carburanti alle stelle: rincari a raffica per benzina e diesel

Prospero Rigali
Mag 14, 2018

"Ammiriamo il comportamento delle compagnie petrolifere, dei distributori e dei grossisti dei carburanti, così preoccupati per le tensioni internazionali che appena è scoppiato il caso Iran hanno fatto schizzare i prezzi di benzina e diesel alle stelle" afferma il Presidente del Codacons, Carlo Rienzi.

In accordo con quanto è stato riportato dall'Agenzia di Stampa AdnKronos.com, citando le rilevazioni a cura di 'Staffetta Quotidiana', nella mattinata di ieri, venerdì 11 maggio del 2018, i prezzi consigliati di benzina e gasolio sono stati aumentati di un centesimo di euro al litro nelle stazioni di rifornimento di Esso, di Q8 e della Tamoil. Sul mercato del Mediterraneo le contrattazioni si sono chiuse con la verde a 468 euro per mille litri e con il gasolio a 486. Tutti i rincari di questa mattina sono di 10 millesimi al litro. Nel dettaglio, in base all'elaborazione di Quotidiano Energia dei dati alle 8 di ieri comunicati dai gestori all'Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale praticato in modalità self della benzina è pari a 1,605 euro/litro, con i diversi marchi che vanno da 1,605 a 1,619 euro/litro (no-logo a 1,578). Benzina servito a 1,717 euro/litro (+2, pompe bianche 1,619), diesel a 1,592 euro/litro (+2, pompe bianche 1,493). Gpl a 0,634 euro/litro (+1, pompe bianche 0,621), metano a 0,962 euro/kg (+1, pompe bianche 0,952). GPL a 0,634 euro al litro (+1 millesimo, pompe bianche 0,621). Unico a rimanere stabile allo stesso prezzo dello scorso weekend, sotto la soglia di 1 euro al kg è il gas metano, che dimostra ancora una volta il suo margine di convenienza.