Napoli, scoperte nei ricci di mare le molecole 'amiche' del cuore

Napoli, scoperte nei ricci di mare le molecole 'amiche' del cuore

Prospero Rigali
Mag 2, 2018

I ricci di mare hanno un folto seguito di fan, appassionati dal loro sapore delicato ma inconfondibile.

L'ultima scoperta della scienza, emersa in queste ore, riguarda i benefici dei #ricci di mare al cuore: le molecole degli organismi marini favoriscono e migliorano il sistema cardiovascolare, favorendo nel contempo il flusso del sangue, oltre che neutralizzare i radicali liberi. Tutto merito degli Ovotioli, delle molecole che proprio grazie a queste interessantissime proprietà benefiche potrebbero essere usate come integratori alimentari. Gli Ovotioli sono stati studiati da Imma Castellano e Anna Palumbo, due ricercatrici della Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli, in collaborazione con il gruppo di Assunta Pandolfi, dell'università di Chieti.

Il gruppo appartenente alla Stazione zoologica Anton Dohrn di Napoli ha proprio usato, per confermare quanto sopra detto, delle cellule umane, in particolare quelle delle donne affette da diabete gestazionale, un disordine metabolico caratterizzato da una ridotta tolleranza al glucosio che insorge per la prima volta durante la #gravidanza. I risultati sono stati a dir poco positivi.

Con la somministrazione delle molecole di Ovotiolo si è riscontrata nelle cellule una notevole riduzione dei livelli di radicali liberi e un aumento dei livelli di una piccola molecola (ossido nitrico) nota per favorire il flusso del sangue e la funzionalità del sistema vascolare.