"New York Times", "New Yorker" e "Washington Post" vincono il Pulitzer

Quintino Maisto
Aprile 17, 2018

Al Nytimes anche il premio per la politica interna, conquistato insieme al Washington Post, per le inchieste sul Russiagate. I due quotidiani statunitensi sono stati premiati, in particolare, per i loro sforzi nelle inchieste sull'influenza di Mosca sulla campagna elettorale americana, che hanno portato all'elezione di Donald Trump alla Casa Bianca.

New Yorker, New York Times e Washington Post ancora una volta nell'Olimpo del giornalismo. I vincitori sono stati annunciati alla Columbia University e "mostrano la forza del giornalismo Usa durante un periodo di crescenti attacchi". Kendrick Lamar ha vinto il Pulitzer per l'album "Damn": il rapper è il primo musicista non classico né jazz a vincere il riconoscimento nei 102 anni di storia del premio.