Di Maio:

Di Maio: "Nostra proposta anche al Pd"

Prospera Giambalvo
Aprile 16, 2018

Nell'unica comunicazione ufficiale resa pubblica sulla questione, Martina ha scritto: "Il PD deve continuare a concentrare unitariamente tutte le proprie energie su questa situazione, nell'interesse generale del Paese, seguendo l'impegnativo lavoro del Presidente Mattarella".

Così Matteo Salvini, nella sua prima tappa del tour elettorale in Molise, replica a muso duro al capo politico M5s.

"Io dialogo con tutti, ma l'unico punto fermo è che con il Pd non si può fare nulla". Stronca il ragionamento fatto dal ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, in un'intervista su Repubblica su un governo di transizione che coinvolga tutte le forze politiche. "Come io dico che non esistono partiti pericolosi o elettori pericolosi chiedo che tutti gli altri facciano lo stesso". A Calenda dico, mamma mia!

"Ogni voto conta: noi pensiamo che da queste regionali possa venire un segnale nazionale di chiarezza e di cambiamento".

Antonio Bassolino ha detto recentemente, in un incontro, che la cosa che l'ha più colpito del dopo voto è stata la mancanza di un'analisi seria della sconfitta da parte dei dirigenti del Partito democratico, ma anche di Liberi e uguali, e soprattutto la mancanza di passione, cioè di quel sentimento che ti prende quando senti che la storia ti sta volgendo le spalle e milioni di persone non solo non votano più per te, ma ti considerano parte del problema italiano.

In visita al monumento alla memoria della scuola "Jovine" di San Giuliano di Puglia, crollata nel terremoto del 2002, il leader della Lega Matteo Salvini ha nuovamente parlato dei possibili scenari per la formazione di un esecutivo, sottolineando come il suo partito sia pronto a guidare il governo. "Pensava di avere già la vittoria in tasca qui in Molise e invece è testa a testa".