Conchita Wurst rivela:

Conchita Wurst rivela: "Sono sieropositiva da anni"

Quintino Maisto
Aprile 16, 2018

Thomas "Tom" Neuwirth, più conosciuto con lo pseudonimo drag queen di Conchita Wurst, prima di travestirsi si è esibito come uomo con il suo nome reale per alcuni anni sia come cantante solista che come componente di una band. "Questo in realtà è irrilevante per il pubblico, ma un mio ex mi sta minacciando di rendere pubbliche queste informazioni ed io non darò il diritto a nessuno di spaventarmi o di influenzare la mia vita".

La Wurst sottolinea di aver ricevuto cure mediche da quando ha ricevuto la diagnosi. "Sono più forte, motivata e libera che mai", ha scritto elogiando il "sostegno incondizionato" ricevuto dalla sua famiglia, aggiungendo che la decisione di tenere inizialmente nascosta la malattia è stata presa anche per proteggere i suoi cari dalla pubblicità che ne sarebbe derivata. È con queste parole che Conchita Wurst ha deciso di dichiarare pubblicamente la sieropositività su Instagram. "Sono sotto trattamento medico, e da molti anni, senza interruzione, sotto il limite di rilevabilità, tanto da non essere in grado di trasmettere il virus". A loro avrei risparmiato volentieri l'attenzione di avere un figlio, nipote e fratello con l'HIV. "Fare coming out - ha precisato l'artista - è sempre meglio che essere ricattata da un'altra persona". "I miei amici lo sanno già da un po e hanno approcciato alla malattia con uno spirito di accettazione auguro a tutti coloro che ne sono stati colpiti", ha concluso. Spero di incrementare il coraggio e fare un altro passo contro lo stigma delle persone contagiate dall'Hiv, sia attraverso il loro comportamento che attraverso colpe che non appartengono loro.

Quindi si rivolge ai fan: "L'informazione riguardante il mio status di HIV positivo può essere nuova per voi - ma il mio stato non lo è!"

I fan reagiscono in modo comprensivo - I fan di Conchita Wurst hanno reagito con simpatia e rispetto.