Belen rapita in Argentina:

Belen rapita in Argentina: "Presa per i capelli e tirata fuori dall'auto"

Quintino Maisto
Aprile 15, 2018

Un'esperienza orribile che Belen non dimenticherà mai quella del sequestro subito in Argentina quando era giovanissima. Oggi è una showgirl ricca e famosa, contesa da brand di moda e aziende, con una solida carriera alle spalle. All'epoca la modella era solamente un'adolescente con tanti sogni nel cassetto, mentre in Argentina la crisi economica aveva messo in ginocchio la popolazione, alimentando la criminalità e un'atmosfera di paura.

A rivelare l'inquietante episodio è il settimanale InFamiglia che dedica ampio spazio all'oscuro passato della showgirl argentina.

Belen Rodriguez sequestrata in Argentina: “Trascinata per i capelli”
Belen Rodriguez sequestrata in Argentina: 'Presa per i capelli e buttata per terra'

Belen Rodriguez ricorda, nel corso di un'intervista a "In Famiglia" alcuni momenti della sua infanzia, e torna a parlare del rapimento che l'ha vista vittima, assieme alla sua famiglia, quando era piccola e viveva in Argentina: "Una sera ero in macchina con una persona, quando un uomo armato e col volto coperto da un passamontagna ci ha fermato. Mi ha presa per i capelli, tirata e buttata fuori dall'auto, poi sono arrivati altri tre uomini armati che hanno sequestrato tutta la mia famiglia, chiudendoci a chiave nel bagno di casa". "Hanno svaligiato la nostra abitazione senza pietà, si sono portati via la vita di una famiglia, l'hanno distrutta".

La vicenda sconvolse l'esistenza dei Rodriguez, soprattutto perché si trovarono ad affrontare anche un altro dolore. Il giorno dopo, quando ci siamo liberati e abbiamo dato la notizia, mio nonno paterno è morto d'infarto. Sequestro che ha avuto gravi conseguenze sulla psiche di Belen, che da quel momento non è più riuscita a stare da sola dentro casa per paura di essere uccisa, dopo che uno dei rapinatori le aveva puntato una pistola alla testa.