Roma, Di Francesco:

Roma, Di Francesco: "I tifosi aspettavano questa gara da 34 anni"

Minervino Buccola
Aprile 14, 2018

L'allenatore giallorosso Eusebio Di Francesco interviene alle 14.30 in conferenza stampa alla vigilia del derby Lazio-Roma. Questa la conferenza, riportata da vocegiallorossa.it.

La fisicità a certi livelli è fondamentale come la forma fisica, che poteva sembrare sotto le scarpe dopo la Fiorentina. "Ben venga il derby, queste partite si preparano da sole dal punto di vista emotivo". Bisogna mettere in campo la stesa determinazione e cattiveria. Siamo arrivati fin qui giocando col 4-3-3, ricordiamolo. I numeri vanno a farsi friggere se non c'è l'atteggiamento corretto. Può giocare lui o Under. "Uno dei due giocherà".

Cosa colpisce più di tutto di Dzeko?

Ha delle qualità, sia tecniche che fisiche, impressionanti per la struttura che ha e che a volte non sfrutta al meglio delle sue potenzialità. Con il Barcellona la sua migliore partita da quando sono qui, per applicazione, convinzione, determinazione. "E' un percorso, dobbiamo cercare di essere meno oscillanti nelle prestazioni e negli atteggiamenti, questo deve essere l'obiettivo mio e di chi ci sta vicino, dell'ambiente".

"Vedremo più avanti se può cambiare il corso della storia giallorossa, non dimentichiamoci cosa abbiamo raggiunto. Dobbiamo trattare tutte le partite allo stesso modo, questo ci farà crescere".

Pastore, Il Romanista: Al fischio finale di Roma-Barcellona è scappato negli spogliatoi, perchè?

E' una cosa che faccio sempre ultimamente, da più gare, preferisco lasciare spazio ai ragazzi e ai miei collaboratori nell'andare a festeggiare e godere di questo momento. Per fare questo ho scelto una squadra con grande fisicità facendo avvicinare anche qualche altro calciatore a Dzeko. "Quello che volevo esternare l'ho esternato nello spogliatoio". Davanti, oltretutto, scelte limitate, con Defrel costretto a un lungo stop dopo l'infortunio di ieri e con Perotti che non dovrebbe farcela a recuperare. Defrel da valutare il suo problema alla caviglia.

Quindi Di Francesco annuncia due possibili assenze: "Manolas e Florenzi sono in dubbio per influenza". Importanti gli allenamenti di oggi e domattina. "Abbiamo qualche problemino e non possiamo ripetere gli errori fatti con lo Shakhtar".

Non ha tante pedine per fare il 3-4-3 "Se dovessi portare avanti questo sistema di gioco la tua analisi sarebbe perfetta". E' un grande valore aggiunto, può essere ripresentato domani ma possiamo anche tornare al 4-3-3. Più delle scelte, l'importante è l'atteggiamento, oltre ai principi di gioco. La grande forza nostra è stata quella di saper far uscire uno dei centrali forti in aggressione, non era una difesa a cinque. Mi ha dato dei risultati importanti, sono molto contento, ma non è detto che sia la medicina definitiva.

La fisicità è una delle principali qualità della Roma?

Chi arriva meglio al derby? Ha un valore doppio, il derby ha un valore a sè, esula da tutte le altre gare, ma allo stesso tempo questa è fondamentale per la classifica in campionato. "Dobbiamo essere bravi a prepararla mentalmente".