Italia, da esteri acquisti netti titoli per 28,7 mld in 2017 -Bankitalia

Italia, da esteri acquisti netti titoli per 28,7 mld in 2017 -Bankitalia

Bruto Chiappetta
Aprile 14, 2018

Lo scrive Bankitalia nel suo Bollettino Economico.

Il bollettino rileva inoltre il nuovo lieve ampliamento del debito Target2 dell'Italia nel bimestre febbraio-marzo, dopo che tra maggio 2016 e gennaio di quest'anno il saldo è rimasto pressoché stazionario.

In particolare, a febbraio le entrate tributarie sono aumentate di 1,5 miliardi rispetto allo stesso mese dello scorso anno, salendo a 29,4 miliardi di euro. L'aumento del debito dal gennaio all'agosto 2017 è quantificato in 70,6 miliardi e ha riguardato maggiormente le necessità delle amministrazioni pubbliche e l'incremento della liquidità del Tesoro.

Altre notizie giungono da Bankitalia, che ha annunciato di aver modificato il dato riguardante la stima del debito dell'anno 2017, incrementandolo di 7 miliardi: ciò, secondo un report Eurostat, per causa della rilevanza, nel bilancio, del deficit e del debito pubblico che ha avuto il salvataggio delle banche Popolare di Vicenza e Veneto Banca.

Via Nazionale conclude che grazie all'avanzo di conto corrente e di conto capitale (oltre che al contributo positivo degli aggiustamenti di valutazione), a fine 2017 la posizione debitoria netta sull'estero dell'Italia è nuovamente diminuita, al 6,7% del Pil, un valore di quasi 18 punti percentuali inferiore rispetto al picco registrato di marzo 2014. Complessivamente si può stimare che più di un terzo del debito pubblico italiano sia in mano a investitori stranieri.