Italia, scelta Ct: Costacurta fissa i tempi

Italia, scelta Ct: Costacurta fissa i tempi

Minervino Buccola
Marzo 14, 2018

Ct federale o allenatore classico? L'ex milanista fa il punto della situazione sulla futura panchina della nazionale italiana di calcio, con particolare riferimento ad una possibilità di vedervi seduto sopra Carlo Ancelotti.

Lavori che stanno portando a buoni frutti assicura Costacurta, che annuncia novità ad aprile. Sapevamo quello che volevamo fare e adesso sappiamo cosa possiamo fare. E' ora di prendere delle decisioni: "nei prossimi quindici giorni qualcosa uscirà, e allora ci saranno i primi problemini", le parole dell'ex difensore centrale del Milan e dell'Italia a margine della conferenza stampa di presentazione del palinsesto delle attività per le celebrazioni del 120esimo anniversario della Federcalcio.

Secondo quanto riporta l'agenzia Ansa questo pomeriggio, il vice commissario della Figc, Alessandro Costacurta, la trattativa che dovrebbe portare il tecnico emiliano sulla panchina azzurra è destinata ad arenarsi: "Fino ad aprile non ci saranno novità sul ct. Ancelotti ha aperto alla panchina della nazionale, ma è sotto contratto". "E' un carissimo amico e ci sentiamo spesso, ultimamente per la verità un po' meno altrimenti tutti mi domandano sempre del CT".

Oltre Ancelotti, però, i nomi dei possibili candidati alla panchina azzurra non sono pochi e si va da Conte a Mancini allo stesso Di Biagio. C'è materiale su cui lavorare, le Nazionali giovanili hanno fatto bene negli ultimi anni. I tanti stranieri nelle big? Ad influenzare la scelta non sarà una 'filosofia' specifica: "In Champions ci sono quattro allenatori (Di Francesco, Allegri, Conte e Montella, ndr) che dimostrano quanto bravi siano i tecnici italiani, anche quelli non passati dalla federazione". E i messaggi dal campionato dicono che e' iniziata una nuova era per i giovani.