Arsenal-Milan, Wenger:

Arsenal-Milan, Wenger: "Bisogna dare il meglio. Wilshere? Gli abbiamo proposto il rinnovo"

Minervino Buccola
Marzo 14, 2018

Un concetto ribadito da Ramsey, in gol all'andata: "Il Milan è una squadra di qualità, l'abbiamo visto all'andata".

Wenger sa che uno dei problemi principali della sua squadra è legato alla continuità: "È una cosa fondamentale, a volte quando hai un periodo difficile è importante tornare a ottenere risultati".

Cresce l'attesa per la gara di domani sera tra Arsenal e Milan, valida per il ritorno degli ottavi di finale di Europa League. Noi favoriti? Non conta, dobbiamo fornire una grande prestazione e dare il meglio. "Questa competizione è molto difficile". "È il mio lavoro". Formazione? Dovremo essere in grado di mettere in campo una squadra per vincere.

Nell'Arsenal sarà ancora titolare Wilshere, in scadenza a giugno e nel mirino proprio del Milan come possibile colpo a parametro zero: "Per me non è cambiato nulla". Non lo so, ma Jack sarà libero a fine stagione. Gli abbiamo fatto una proposta perché vorrei che rimanesse in futuro. Spero che faccia parte dell'Inghilterra in futuro, le sensazioni sono positive ma dobbiamo aiutarlo.

Su Lacazette: "Penso che tornerà dopo la pausa per le nazionali, è sulla strada giusta". Non mi sorprende. per un calciatore professionista anche l'ambiente crea stress. Per giocare oggi devi avere una grande resistenza allo stress e devi anche poter esprimere quello che vuoi fare tenendo in forma il tuo corpo. "Vincendo ci sono più opportunità di vincere le partite successive". Mkhitaryan? Si è adattato molto bene, sono contento.

Alla vigilia di Arsenal-Milan Arsene Wenger mette in guardia i suoi nonostante lo 0-2 portato a casa da San Siro che consente ai Gunners di guardare con tanta fiducia al passaggio del turno in Europa League.