Vaccini, stop da Roma a proroga siciliana

Vaccini, stop da Roma a proroga siciliana

Prospero Rigali
Marzo 13, 2018

Vaccini prorogati fino al 31 marzo in Sicilia.

Ancora caos sul fronte dei vaccini, dopo la scadenza del 10 marzo, termine ultimo per le vaccinazioni della fascia 0-6 per frequentare la scuola fissato dal decreto Lorenzin.

La nota del ministero inviataieri sera è chiara: "Il termine del 10 marzo vale per tutte le Regioni, anche per quelle che hanno aderito alla procedura semplificata". Il Ministero della Salute tira le orecchie all'assessore alla Pubblica Istruzione, Roberto Lagalla e lo corregge in corsa. In questo caso i bambini di asili nido e scuole materne che non sono stati vaccinati e che non sono in lista d'attesa per esserlo non potranno entrare finchè la loro situazione non sarà regolarizzata.

Il ministero della Salute ricorda inoltre che per i ragazzi della scuola dell'obbligo (6-16 anni) scatta la procedura che può portare ad una sanzione pecuniaria da 100 a 500 euro. Ogni Asp infatti segue una procedura digitale diversa e non tutte hanno in dotazione lo stesso sistema (Onit) delle Asp di Ragusa, Trapani e Messina che consente le verifiche immediate con un click, come avviene nelle regioni Emilia Romagna, Veneto e Toscana.