MotoGP, Ciabatti scarica Petrucci:

MotoGP, Ciabatti scarica Petrucci: "Deve cercare un altro team ufficiale"

Minervino Buccola
Febbraio 14, 2018

Petrux deve trovarsi un team ufficiale.

L'italiano non può che essere un punto fermo per la Ducati, specialmente dopo l'ottimo mondiale disputato l'anno scorso, nel quale ha conteso il titolo a Marc Marquez fino all'ultima gara a Valencia.

Come Dovizioso anche per Petrucci quella del 2017 è stata la sua migliore stagione in MotoGP. Risultati per cui, dopo quattro anni sulla Desmosedici, anche per il pilota ternano è arrivato il momento di una moto e, in particolare, di un contratto da pilota ufficiale.

"L'obiettivo della Ducati è di mantenere i nostri piloti attuali". Abbiamo fatto un investimento con Andrea e Jorge e dobbiamo provare a rinnovarli entrambi.

Infine, il D.S di Borgo Panigale ha spinto il centauro verso un altro team ufficiale: "Danilo dovrebbe essere intelligente e cercare un team ufficiale. Un pilota come lui, con un contratto che termina alla fine di quest'anno, come la maggior parte dei piloti più importanti vorrà negoziare al meglio la sua posizione" ammette Ciabatti, consapevole della necessità di una modifica dei parametri dell'accordo con il forlivese. "È normale che voglia più soldi e in questo senso è tutto legato alla firma con un costruttore, sia che fossimo noi o un altro".