Napoli, Sarri fa appello a Giuntoli: "Prenderei uno svincolato adatto"

Minervino Buccola
Febbraio 12, 2018

Maurizio Sarri era stato chiaro a gennaio, lanciando segnali alla società er avere il tanto agognato esterno d'attacco che alla fine a Napoli non è arrivato. Nel primo tempo l'hanno messa sulla fisicità mettendoci in difficoltà. "E' venuto fuori un primo tempo sofferto". Nella ripresa l'abbiamo riportata sul palleggio, la nostra natura e abbiamo fatto meglio. Diciamo che se giochiamo come nel secondo tempo vinciamo con tutti, se giochiamo come nel primo abbiamo problemi.

Ultimo passaggio sull'espulsione: "Ero arrabbiato - spiega Sarri - perché ho detto che quello non era un fallo da giallo ma un rosso, testuali parole, e vorrei capire cosa scriveranno nel referto e che motivazioni daranno al mio allontanamento".

"La fascia destra è cresciuta molto nel corso del tempo per pulizia e idee, hanno tolto un tocco rispetto a come giocavano prima". Una vittoria celebrata anche dal presidente azzurro De Laurentiis che ha twittato al 90′: "Che partita meravigliosa". Può diventare uno dei giocatori più forti d'Europa. "A un certo punto volevamo far entrare Rog, vedevo la partita dall'alto e noi abbiamo avuto il possesso per quattro minuti".

"La squadra è matura e ha certezze". Noi cerchiamo di stare distaccati dalle sensazioni esterne, sia negative che positive.

Di mercato il toscano non parla troppo, ma ieri in conferenza si è aperto più del solito dopo il secondo infortunio di Ghoulam che ora rischia di mettere in crisi anche le alternanze dei terzini.

"Europa League? Vediamo come usciamo da questa partita e quanti ne possiamo alternare, siamo limitati numericamente in questo momento e spero che l'infortunio di Chiriches sia qualcosa di molto veloce perchè ne avremo molto bisogno".