The Defenders: le serie Marvel non abbandoneranno Netflix

The Defenders: le serie Marvel non abbandoneranno Netflix

Quintino Maisto
Febbraio 11, 2018

Il servizio di Streaming della Disney verrà lanciato nell'autunno del 2019.

La piattaforma sarà inizialmente a uso e consumo dei soli Stati Uniti per poi esser disponibile anche oltreoceano.

La scelta della Disney è quella di non includere, per ora, film vietati ai minori all'interno del suo catalogo né serie tv violente.

- Le serie Marvel prodotte da Netflix non traslocheranno sul nuovo servizio Disney.

Per il primo anno di attività, ha scritto Deadline, la compagnia stima di lanciare non meno di quattro film originali e almeno cinque serie TV specifiche per il servizio di streaming.

I nomi coinvolti nel servizio streaming saranno il responsabile della programmazione Agnes Chu, in precedenza ai contenuti originali di ABC, il canale generalista di proprietà Disney, e con Bob Iger all'apertura di Shanghai Disney Resort e al rilancio del franchise di Star Wars e più recentemente in Walt Disney Imagineering; Sean Bailey presumibilmente a capo dei live-action family film; Tendo Nagendo probabilmente sostituto dell'attuale posto di Bailey, Sam Dickerman e Louie Provost. Per questi ultimi contenuti si parla di un budget compreso fra 25 e 35 milioni di dollari e di un formato di 10 episodi a stagione; in un caso, però, il costo di produzione di una serie di alto profilo potrebbe toccare il tetto dei 100 milioni. Mentre sono in post produzione Magic Camp e Noelle con Anna Kendrick, Bill Hader e Shirley MacLaine.

Con la chiusura della lunga collaborazione tra Netflix e Disney, in vista del lancio della nuova piattaforma on demand, in tanti si domandavano effettivamente quale sarebbe stato il futuro delle serie Marvel dei Defenders.