Sarri:

Sarri: "Se giochiamo come nel secondo tempo possiamo battere chiunque"

Minervino Buccola
Febbraio 11, 2018

Loro hanno grande fisicità, nel secondo tempo volevamo far tornare la partita sulla tecnica in velocità. Albiol o gioca giovedì o domenica, non siamo tanti in questo momento e giovedì non avremo nemmeno machach e mertens squalificati.

Abbiamo perso meritatamente, complimenti al Napoli che è al primo posto meritatamente. "Abbiamo fatto un mese in cui ci siamo allenati con maggiore intensità e ora cominciamo a raccogliere i frutti".

Sarri è tornato anche sulla sua espulsione: "Ero arrabbiato perche' ho detto che quello di Milinkovic-Savic non era un fallo da giallo ma un rosso, testuali parole, e vorrei capire cosa scriveranno nel referto e che motivazioni daranno al mio allontanamento".

La Lazio ha dato il massimo ma sembra che ora la squadra sia nervosa e non abbiate assorbito il gol di Callejon.

Maurizio Sarri si è presentato ai microfoni di Sky Sport per analizzare la vittoria contro la Lazio che permette al suo Napoli di rimanere in testa alla classifica del campionato, scavalcando nuovamente la Juventus: "Se giochiamo come abbiamo dimostrato nel secondo tempo possiamo vincere con tutti; se giochiamo come il primo abbiamo problemi". Ma più che fisicamente, oggi il calo del primo tempo è legato al nervosismo scaturito dall'infortunio di Ghoulam, che ci ha particolarmente scosso dal punto di vista emotivo. Poi un commento su Mario Rui: "Sta venendo fuori: non ha la forza di Ghoulam in fase di spinta, ma e' un giocatore rapido, attento difensivamente e dotato tecnicamente". Avendo mantenuto il primato, ora c'è il rischio di vertigini per il Napoli? "Come la squadra, anche il pubblico è molto più maturo di qualche anno fa" conclude il tecnico sostenendo quindi che Napoli è pronta per lo scudetto. Tre sconfitte consecutive non erano capitate, dobbiamo essere bravi ad analizzare. Dobbiamo continuare a lavorare bene, rimanere carichi e mettere tutto quello che abbiamo in ogni partita.