Panico tra Calabria e Sicilia per una scossa di magnitudo 3.7

Panico tra Calabria e Sicilia per una scossa di magnitudo 3.7

Prospera Giambalvo
Febbraio 11, 2018

Come riportato dalla sala sismica di Roma dell'INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), il terremoto ha visto il suo epicentro nel punto di coordinate geografiche corrispondenti a latitudine 38.2 e longitudine 15.76, con ipocentro individuato ad una profondità nel sottosuolo di 19 km.

Paura tra Reggio Calabria e Messina per una scossa di terremoto di moderata intensità, magnitudo 3.7, avvertita alle 3:16 della notte a 14 chilometri da Reggio Calabria, con epicentro a 2 km da Sant'Alessio in Aspromonte, nell'entroterra. I comuni più vicini all'epicentro della scossa, delle ore 3.16, sono stati: Sant'Alessio in Aspromonte, Laganadi e San Roberto.

Considerata la magnitudo non trascurabile del sisma e la profondità relativamente bassa dell'ipocentro, l'evento è stato sentito distintamente nell'area epicentrale.

La Protezione Civile della Regione Calabria sta effettuando un costante monitoraggio dell'evento. Al momento, non si ha nessuna notizia di danni a persone o cose: solo tanto spavento, con molte chiamate ai vigili del fuoco.

"Informazioni e ulteriori eventuali aggiornamenti sull'evento sismico - comunica infine la Protezione civile regionale - possono essere visualizzate sull'App "EasyAlert" della Protezione Civile della Regione Calabria, scaricabile gratuitamente da Android e IOS".