Inter, Spalletti:

Inter, Spalletti: "Brozovic? Chi non segue le regole viene punito"

Minervino Buccola
Febbraio 11, 2018

"Oggi visto il momento siamo stati eccezionali".

Non si può certo considerare una vittoria col Bologna l'uscita definitiva dal tunnel, però si sta cominciando a vedere un'altra Inter. Questo succede a chi non ha un grandissimo carattere e noi abbiamo evidenziato di non averlo, ma a inizio stagione le cose ci riuscivano meglio: i ragazzi stanno facendo quello che gli ho chiesto, quindi gli devo chiedere altro... Ci posso leggere solo la volontà di farci del male, creata ad arte per far sì che ne scaturisca una frattura tra me, la società e l'ambiente. L'allenatore nerazzurro ha fatto poi una sottolineatura importante a proposito di Perisic e mandato un 'messaggio' alla società: "Oggi ho provato a chiedere qualcosa di diverso, a inizio gara ci siamo messi in modo diverso, per esempio con Perisic mezzala sinistra che in futuro sarà il suo ruolo".

Il match tra Inter e Bologna , più che per il risultato finale, passerà alla cronaca per la polemica tra il pubblico di San Siro e Marcelo Brozovic .

Infine un giudizio su Karamoh, autore di una grande partita e del goal decisivo: "Ha fatto veramente bene, ha questi strappi importantissimi con velocità e tecnica". Avevamo la possibilità di gestire in superiorità numerica e di farli correre a vuoto, invece abbiamo perso palloni troppo timidi. Ci sono componenti dentro questo regolamento e mi sembra che lui, anche se nervosetto, abbia voluto dire che applaudiva chi lo fischiava. Ma non perché lo punisco, ma perché lui non sta dentro i comportamenti definiti dal gruppo. Poi lo andrò a rivedere. Esterno d'attacco sulla fascia destra, ma può essere impiegato anche come falso nueve. Rafinha? Non ha tutta la partita. "Guarderò bene io le immagini". "Questa settimana ammette Spalletti - abbiamo lavorato anche su tattiche differenti, anche se molte indicazioni portano nella direzione del 4-2-3-1 o del 4-3-3 per una questione di caratteristiche".