Fiorentina Juve 0-2: predominio viola, vittoria bianconera. Sintesi e VIDEO

Fiorentina Juve 0-2: predominio viola, vittoria bianconera. Sintesi e VIDEO

Minervino Buccola
Febbraio 11, 2018

La Juventus difficilmente vorrà farsi scucire il tricolore dal petto. La Fiorentina non si demoralizza e riprende a attaccare con continuità, sbattendo però contiuamente contro il muro difensivo bianconero. Colpisce con l'ex Bernardeschi (fischiatissimo) che pennella al 56′ una traiettoria impossibile da decifrare per Sportiello su una punizione dal limite, sbloccando il match.

La vittoria di ieri è stata l'undicesima consecutiva per la Vecchia Signora dopo la sconfitta (0-3) a Genova contro la Sampdoria. Nel miglior momento dei padroni di casa, ecco il lampo della Juventus. Per la Fiorentina, invece, nonostante la spiccata buona volontà profusa, giunge il secondo ko consecutivo tra le proprie mura amiche. Per Federico questa era una partita assai difficile.

Riavvolgendo il nastro della gara, nel primo tempo l'iper tatticismo impedisce di ammirare chance per sbloccare la situazione.

Al 18′ l'arbitro Guida concede il rigore per mano in area di Chiellini. I viola recriminano per un rigore che l'arbitro Guida prima assegna e poi nega per un presunto fuorigioco di Benassi. Dopo le due perle di Dybala con Sassuolo e Spal e il destro a giro di Pjanic con il Bologna, stasera è toccato a Bernardeschi, che ha confermato la regola non scritta del gol dell'ex. Al 38′ è la squadra di Pioli a farsi avanti, con l'occasione più clamorosa del primo tempo: il palo colpito da Gil Dias! Ritorna di prepotenza la Fiorentina al 26′: Chiesa ancora protagonista dell'azione, serve Thereau, ma Buffon salva miracolosamente con il piede!

Subito dopo il triplice fischio Gonzalo Higuain ha rilasciato una breve dichiarazione davanti alle telecamere di Sky Sport: "Non è mai facile vincere, oggi non siamo stati brillanti ma queste partite sono sempre ostiche da giocare, tre punti importantissimi in chiave scudetto". Rete numero quattordici in campionato per il "pipita" e per la Fiorentina si infrangono qui i sogni di rimonta. Quando si torna dove si è giocato fa sempre piacere.

Che a "fare la partita" sia la Fiorentina è testimoniato anche dai numeri. E' raro vedere la Juve così imbottigliata, in evidente difficoltà di fronte all'aggressività dei viola.