Scacco al

Scacco al "broker della camorra": arrestato ad Amsterdam "quaglia quaglia"

Prospera Giambalvo
Febbraio 9, 2018

Un latitante 62enne di Torre Annunziata (Napoli), ricercato dal 14 marzo 2015, è stato arrestato questa mattina ad Amsterdam in una operazione congiunta dei carabinieri del paese campano assieme alla polizia olandese. E' stato sorpreso a sud di Amsterdam Francesco De Simone, detto Quaglia Quaglia. Le forze dell'ordine hanno fatto irruzione nell'appartamento trovandolo in possesso di documenti falsi. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, una volta sfuggito alla cattura, ha trascorso la latitanza tra l'Olanda e la Spagna, rientrando di tanto in tanto in Italia.

Era sfuggito alla cattura nel marzo 2015 quando era stato condannato dalla Corte di Appello di Napoli a 5 anni di reclusione per traffico internazionale di stupefacenti con l'aggravante delle finalità mafiose.

Il suo arresto costituisce un duro colpo a tutte le organizzazioni camorriste dedite al traffico delle sostanze stupefacenti. Il sessantaduenne è altresì considerato un personaggio di spicco nella criminalità oplontina, ritenuto un vero e proprio "broker" per l'acquisto di droga da parte dei clan della provincia di Napoli, molta della quale proveniente dall'estero e proprio dall'Olanda. L'arrestato e' al momento trattenuto presso un istituto penitenziario olandese in attesa delle procedure di estradizione.