Australian Open: Caruso e Sonego avanti - Errani e Berrettini stop

Australian Open: Caruso e Sonego avanti - Errani e Berrettini stop

Minervino Buccola
Gennaio 14, 2018

Bernard Tomic fa sempre parlare di se e anche quest'oggi dopo la sconfitta contro Lorenzo Sonego nel turno decisivo delle qualificazioni degli Australian Open e dopo praticamente non aver giocato il primo set, in prede alla sua follia tennistica ha parlato in maniera decisamente fuori dalle righe. A Sonego non sono bastati 22 vincenti, mentre Tomic, sostenuto da parecchi tifosi locali, ha trovato grande continuità sia con la prima sia con la seconda di servizio. E invece il piemontese è riuscito ad avere la meglio su Bernard Tomic, lo scostante talento australiano a cui la federazione australiana ha negato una wild card per l'accesso diretto al main draw. Tutto merito del 6-1, 6-7, 6-4 inflitto all'australiano, che sotto di un set era stato in grado di ritornare in partita conquistando al tie-break nel secondo parziale. Sul 5-4 40-40 Sonego ha messo a segno un rovescio lungolinea (uno dei 15 vincenti del set, compresi 4 ace) e ha poi trasformato il terzo match point.

Lorenzo tenterà una nuova impresa nel tabellone principale contro Haase. Il siciliano, numero 209 Atp, ha penato non poco, ma alla fine, dopo due ore e mezza, ha piegato il rivale col punteggio di 3-6 7-6 (5) 6-4. Avanti 3-2, Caruso ha mantenuto il vantaggio non perdendo più neanche un punto sui suoi turni di servizio. L'allievo di Gipo Arbino scenderà in campo martedì e sarà uno dei sette azzurri ai blocchi di partenza del primo major della stagione, insieme a Paolo Lorenzi, Andreas Seppi, Thomas Fabbiano, Fabio Fognini, Salvatore Caruso e Matteo Berrettini; quest'ultimi due provenienti dalle qualificazioni, con Berrettini ripescato come lucky loser. Per Lorenzo Sonego sarà il primo turno in un torneo dello slam. Al primo turno, Salvo se la vedrà con Malek Jaziri.