Napoli, quindicenne pestato da babygang. Il questore: assurda e immotivata violenza

Napoli, quindicenne pestato da babygang. Il questore: assurda e immotivata violenza

Prospera Giambalvo
Gennaio 13, 2018

Stella, la madre di Gaetano, il 15enne picchiato da un branco di una quindicina di giovanissimi ieri sera a Napoli, affida ai microfoni della Tgr Campania il suo appello. I media locali sottolineano l'indifferenza generale dei passanti, che non hanno risposto alle richieste d'aiuto del giovane. Il ragazzo è stato poi trasportato all'ospedale San Giuliano di Giugliano dove è stato sottoposto a un intervento chirurgico. Il decorso post-operatorio è regolare.

Sull'episodio indaga la polizia. Il branco improvvisamente è entrato in azione esercitando una violenza immotivata e mentre i cugini sono riusciti a scappare, il 15enne è rimasto vittima della furia dei piccoli malviventi. Quando tutto è finito, il ragazzino è riuscito a ritornare a casa, a Melito, ma il dolore era forte così uno zio lo ha accompagnato all'ospedale di Giugliano.

Nel pestaggio gli è stata perforata la milza, per questo i medici per salvargli la vita hanno deciso di asportargli l'organo.

Il questore di Napoli, Antonio De Iesu, assicura che si stanno verificando immagini e ricostruendo i fatti.

Aggiornamento ore 15.26: Dopo la vicenda di Arturo, questa volta la microdelinquenza ha colpito mio figlio Gaetano. Nessuno di loro era armato, questa volta niente coltelli, come accaduto nel caso di un altro ragazzino, Arturo, che fu gravemente ferito lo scorso 18 dicembre in via Foria.

Il ragazzo, divenuto il simbolo delle aggressioni che da mesi si ripetono ad un ritmo inquietante a Napoli, è atteso dai suoi compagni del liceo "Cuoco". "Abbiamo elementi investigativi su cui orientare le indagini". "Queste sono le parole della mamma, che ha poi tuonato ai canali di comunicazione nazionali ribadendo la sua preoccupazione:" purtroppo non è finita la problematica della violenza, a Napoli la violenza per strada continua.

Sulla scia di questi ultimi eventi, ma anche a seguito di una situazione sicurezza che negli ultimi anni non è certo stata rosea per il quartiere Torrenova, la Lega Nord chiede "aiuto al Questore, visto che l'amministrazione targata PD si dimostra, come sempre, inadeguata".