Sondaggi Regione Lazio e Lombardia: vincono M5S e centrodestra

Sondaggi Regione Lazio e Lombardia: vincono M5S e centrodestra

Prospera Giambalvo
Gennaio 12, 2018

"Quindi un legittimo dubbio su quali siano i fini che portano un governatore ad adottare determinate politiche viene, visti i finanziatori, visto chi c'è dietro i partiti, visti tutti i discorsi che conosciamo su lobby, banche e tutti gli scandali che abbiamo visto in questi anni". Oggi viene pubblicata la prima indagine demoscopica dell'Istituto Piepoli sul Lazio, con un'analisi approfondita sui 4 candidati. Anche nelle simulazioni "candidato contro candidato", che si guardi a destra o a sinistra siamo sopra.

"Come sapete- conclude- non è nostra consuetudine ragionare in termini numerici, ma questa è la conferma che stiamo lavorando bene, che le nostre proposte sulla sanità pubblica, sulle liste di attesa, sul quoziente familiare e sugli sgravi fiscali alle pmi vengono ascoltate".

"Nel suo tour nel reatino la candidata alla Regione Lazio per il Movimento 5 Stelle Roberta Lombardi colleziona ancora brutte figure". Tuttavia, messo a confronto con gli altri candidati, Zingaretti non esce vincitore su tutti. "Neanche la somma dei voti dei due candidati attualmente in campo per il centrodestra raggiungerebbe la percentuale di Zingaretti, dal momento che Sergio Pirozzi è fermo al 10%". Sono nel panico assoluto, tanto da mettersi a scrivere una nota stampa. Ma soprattutto non sa che la Regione è riuscita ad ottenere il 21 settembre 2017 un finanziamento dal Governo di 71 milioni di euro, il più grande mai avuto per l'area del reatino, per l'adeguamento sismico, la messa a norma antincendio e l'efficientamento energetico dell'Ospedale De Lellis. Ma vogliamo tranquillizzarli: "state sereni, è un solo sondaggio, take it easy!".