Le Spose di Costantino da stasera su Rai2

Le Spose di Costantino da stasera su Rai2

Quintino Maisto
Gennaio 12, 2018

Elisabetta Canalis, "consorte" di Costantino della Gherardesca nel nuovo programma itinerante di Rai 2 "Le spose di Costantino", ha vissuto attimi di debolezza durante la tappa in Jamaica e Caraibi: "Questo viaggio sarebbe piaciuto tanto a mio padre", ha spiegato.

La soubrette, 39 anni, vive a Los Angeles con il marito Brian Perri e la figlioletta Skyler Eva. Entrambe, infatti, hanno deciso di diventare soce in affari e di aprire una palestra, in realtà si tratterebbe di un centro multifunzionale fisioterapico, all'interno di una clinica privata, e in un secondo momento vorrebbero farlo diventare anche un centro per la cura del corpo. Questa la sua risposta: "Sono una mamma che, invece di correggere gli errori di mia figlia, rimane soddisfatta dei suoi atteggiamenti da camionista".

Elisabetta Canalis ha raccontato che l'ex fidanzato Bobo Vieri la tradiva 'in continuazione' e non era neanche bravo a nascondere le sue 'scappatelle'. L'occasione è stata una conversazione con la ragazza di una famiglia del luogo, alla quale la Canalis ha chiesto: "Qual è la cosa più bella nell'avere una famiglia numerosa?". Io invece lascio fare. "Forse perché non ero ancora una donna matura ed ero una ragazzina". In Skyler vedo molto di me, quindi ho molta meno paura. Sono solidale al cento per cento con chi ha subito uno stupro ma non posso mettermi nella lista delle persone molestate.

E del recente scandalo che ha coinvolto Hollywood cosa ne pensa Elisabetta Canalis che ha fatto della California la sua seconda (anzi, terza) casa, dopo la Sardegna, dove è nata e cresciuta, e Milano, che l'ha portata al successo? Ha fatto un po' il cretino, ha tentato delle avance ma normalissime, niente di particolare... Ma soprattutto nessun lusso, ne resort a cinque stelle, i neo sposi dovranno comportarsi secondo "le regole" delle altre coppie del Paese che li ospita se non addirittura sostituirle, assumendo la loro identità, conducendo la loro vita, facendo il loro lavoro e accudendo le loro famiglie.