Il Game Boy sta per tornare grazie a Hyperkin

Il Game Boy sta per tornare grazie a Hyperkin

Saba Mula
Gennaio 12, 2018

Il ritorno delle retroconsole è un'operazione che si sta espandendo grazie a Nintendo.

In attesa di una versione mini ufficiale da parte di Nintendo, Hyperkin annuncia il suo "remake" del Game Boy al CES 2018 di Las Vegas.

Dopo gli esperimenti effettuati con NES e SNES Classic Edition, c'è chi sostiene che Nintendo stia pensando di far rinascere anche il Game Boy, ma intanto c'è chi lo ha già fatto davvero.

Il "nome in codice" del progetto è Ultra Game Boy ed è ancora in sviluppo.

A quanto pare prima che il "Game Boy Classic Edition" abbia la possibilità di diventare più di una voce, il produttore di periferiche Hyperkin è pronto a lanciare il suo remake della classica console. L'Ultra Game Boy può vantare effetti sonori del tutto uguali a quelli dell'originale, inoltre la versione finale includerà un terzo quadrante che consentirà di regolare il nuovo display LCD retroilluminato della console portatile. Chiaramente la retroilluminazione può essere spenta per accedere all'esperienza di gioco originale.

Tra le specifiche il GameBoy di Hyperkin potrà poi contare su speaker stereo e connessione audio con canali destro e sinistro, batteria con durata fino a sei ore e usb-c per la ricarica. Una piattaforma mobile che faccia girare i titoli del Game Boy originale, ma con enormi miglioramenti nel comparto hardware. Perché Hyperkin ha deciso di pensare anche a coloro che compongono chip music o chiptune. L'unica cosa che mancherà alla console classica di Hyperkin, sono i giochi incorporati.

L'Ultra Game Boy sarà disponibile per l'estate 2018 in Nord America ad un prezzo intorno ai 100 dollari e probabilmente subirà un cambio di nome per non incappare in problemi legali.