Figc, Sibilia:

Figc, Sibilia: "Valuteremo la posizione della Serie A, poi decideremo cosa fare"

Minervino Buccola
Gennaio 12, 2018

Non so se la Lega prenderà delle decisioni - ha detto Tommasi - ma ha il diritto di esprimere il suo parere, non so se ci riuscirà e come.

A margine della riunione FIGC di Firenze ha parlato il candidato alla presidenza Damiano Tommasi: "Sono emerse le posizioni che erano emerse la scorsa volta". Non va dimenticato comunque che, tra i nodi da sciogliere in fretta per la FIGC, c'è anche quello del nuovo Commissario Tecnico, anche perché il dopo-Ventura non è stato ancora definito. "Oggi abbiamo preso atto delle rispettive posizioni che sono cristallizzate", ha aggiunto il numero uno della Lnd.

Un Tommasi pronto anche ad un passo indietro se si dovesse trovare un altro nome condiviso da tutti. Un altro nome a sorpresa dopo Costacurta? Di sicuro non è il problema principale, ma è un tema che si può affrontare.

L'ultimo in ordine di tempo è stato Alessandro Gassman che con un tweet piuttosto esplicito: "Che bello sarebbe avere un presidente della Figc che fosse pratico di calcio, che lo avesse praticato con successo, che parlasse un ottimo italiano e fosse persona integerrima e desiderosa di innovare". "Se si trattasse di un ex calciatore è inutile chiedercelo, al di là del fatto se siamo pronti, credo che sia quello che ci vuole". Sicuramente rimettere mano al progetto sportivo è la prima cosa, la ristrutturazione del club Italia e avanzare con il progetto delle seconde squadre convocando al tavolo chi è interessato per capire come inserirle nei campionati professionistici. Penso che le Federazione e le istituzioni in genere possano funzionare anche con una maggioranza e una minoranza. "Non posso esprimere alcun endorsement, che vinca il migliore", le parole del presidente uscente.