Crollo centro d'accoglienza, buone notizie: i migranti stanno bene

Crollo centro d'accoglienza, buone notizie: i migranti stanno bene

Bruto Chiappetta
Gennaio 12, 2018

Sei dei feriti sono stati trasferiti al pronto soccorso in codice verde e giallo mentre un altro è stato portato in codice rosso all'ospedale Galliera. Il centro di accoglienza, gestito dalla cooperativa Saba, anche se dal primo sopralluogo svolto dai pompieri non presenterebbe cedimenti strutturali è stato posto sotto sequestro.

I MIGRANTI SOTTO CHOC Sono molto scossi i ragazzi travolti dal crollo del soffitto nell'appartamento del centro di accoglienza a Genova.

Crolla un controsoffitto in un appartamento.

Il nigeriano ferito è stato prontamente curato da medici e infermieri ed ora non corre più nessun pericolo.

Sette migranti richiedenti asilo sono rimasti feriti. I migranti del centro svolgevano attività diverse: chi si riposava sul letto e chi mangiava. In effetti le notizie che rimbalzano dagli altri due ospedali, il Villa Scassi e l'Evangelico di Voltri, raccontano di feriti non gravi.

All'interno del centro c'erano anche due irregolari, rivela il consigliere di Fratelli d'Italia delegato alla Protezione Civile del Comune di Genova, Sergio Gambino.

"Sono cose che non devono succedere a gente che è nostra ospite, dobbiamo capire il perché e fare in modo che non succeda più", ha affermato il primo cittadino. I nove stranieri sono stati tutti alloggiati provvisoriamente in due alberghi della città convenzionati con il Comune.

In un attimo, i migranti sono stati ricoperti da tanti detriti caduti dall'alto.