AMD conferma che le sue CPU sono vulnerabili solo a Spectre

AMD conferma che le sue CPU sono vulnerabili solo a Spectre

Saba Mula
Gennaio 12, 2018

La prima variante di Spectre è senza dubbio quella che preoccupa maggiormente ed è quella che ha generato schermate blu durante la distribuzione delle patch Microsoft con alcune schede madri più vecchie: Microsoft ritira le patch anti Meltdown e Spectre sui PC AMD: causano schermate blu.

Ovviamente sappiate che tutti i dispositivi su cui è stato fatto il jailbreak sono a rischio sicurezza. AMD tiene molto alla sicurezza dei suoi clienti e proprio per questo ha voluto condividere un aggiornamento sui suoi sforzi per proteggere i suoi processori da queste vulnerabilità. Problemi altrettanto gravi - BSOD, PC che non partono e altro - sono stati sperimentati dagli utenti che usano antivirus di terze parti non aggiornati, una categoria di software che non ha ancora digerito del tutto il nuovo regime di gestione della memoria kernel imposto dalle patch: Microsoft ha deciso di bloccare del tutto le attività di Windows Update sui PC dotati dei succitati antivirus, e di ripristinare la normale distribuzione degli aggiornamenti solo con l'aggiunta di una chiave di registro che sta a significare l'avvenuto adattamento del codice alle patch.

Grossi problemi in vista per i possessori di iPhone 6. "Sebbene crediamo che l'architettura dei processori Amd renda difficile" sfruttare tale vulnerabilità, "continueremo a lavorare con l'industria su questa minaccia", spiega Papermaster.

La scorsa settimana abbiamo assistito al rilascio anticipato relativo all'aggiornamento cumulativo di Windows 10 utile principalmente per correggere una falla su larga scala che colpisce i processori. Questi update saranno tuttavia consegnati non direttamente agli utenti finali, che non saprebbero come applicarli, ma ai produttori hardware e alle società partner di AMD.