Vaccini: Salvini (Lega), cancelleremo norme Lorenzin su obbligo

Vaccini: Salvini (Lega), cancelleremo norme Lorenzin su obbligo

Prospera Giambalvo
Gennaio 10, 2018

"Con l'irresponsabile uscita di Salvini e della Lega sull'abolizione dell'obbligo dei vaccini prende sempre più corpo il programma elettorale della coalizione di destra-centro". "Cancelleremo norme Lorenzin. Vaccini sì obbligo no. E via la tassa assurda sulle sigarette elettroniche", si legge nel tweet. L'importante è promettere. Magari giocando, come fa Salvini, sulle paure degli italiani. La battaglia di Zaia si è conclusa il 7 settembre, quando ha accettato di allinearsi alla normativa nazionale. Vedremo se questa "alleanza di pancia" si tradurrà, dopo il voto, in un'alleanza di governo.

Matteo Salvini, in un tweet che sta facendo il giro della rete, annuncia trionfante che, in caso di vittoria della Lega Nord alle prossime elezioni politiche, abolirà l'obbligatorietà dei vaccini in Italia. "Ma di perseverare nell'estremismo dell'incompetenza", dichiara il dichiara il ministro della Salute.

Sul Foglio avevamo già provato a spiegare che se non ci fosse la propaganda anti vax a delegittimare la sicurezza e l'efficacia dei vaccini la gente si vaccinerebbe volontariamente e non ci sarebbe bisogno di obblighi.

Beatrice Lorenzin e Matteo Salvini
Beatrice Lorenzin e Matteo Salvini

"La Lega sui vaccini mostra di essere peggio che populista". Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, è andata però oltre. Abbiamo da poco una legge votata a larga maggioranza che pare stia funzionando in modo eccellente, che potrebbe risolvere questo problema e che altri Paesi (come la Francia) hanno preso ad esempio. "Anche fosse solo perché hanno dovuto posticipare l'intervento di by pass-coronarico".

Ennesima promessa elettorale all'orizzonte per il centrodestra. Uno slogan buono per prendere qualche voto in più. E i politici dovrebbero ricordarselo.