Morto lo studente di Tortolì ricoverato a causa della meningite

Morto lo studente di Tortolì ricoverato a causa della meningite

Prospero Rigali
Gennaio 10, 2018

Morire a 19 anni a causa della meningite. E' stato il batterio meningococco di tipo B, considerato uno dei ceppi più aggressivi, a stroncare la giovane vita di Luca Pisano, lo studente 19enne di Tortolì, in Ogliastra, morto ieri sera nell'ospedale di Lanusei dove era arrivato domenica mattina con i sintomi della meningite. Stroncata invece da quel terribile quanto aggressivo ceppo batterico meningococco di tipo B. Luca ha lottato in ospedale per tre lunghissimi giorni contro l'infezione.

"Costernazione, rassegnazione, tristezza infinita", esprime il cordoglio per l'intera comunità il sindaco di Tortolì.

Quello di Luca è il quarto caso meningite in Sardegna dopo pochi giorni: una studentessa di Cagliari, un anziano e la sua badante a Nuoro. Aveva iniziato a stare male subito dopo Capodanno: quella notte l'aveva passata in una discoteca di Cagliari insieme ad un gruppo di amici. Colpito da una febbre che non passava ma, anzi, peggiorava sempre di più, fino al tragico epilogo.

La Assl di Lanusei aveva già dato corso però a tutti gli interventi di profilassi obbligatoria in questi casi sulle persone venute a contatto col ragazzo.

Anche nell'ultimo comunicato di ieri l'ufficio stampa del presidio ospedaliero ogliastrino ha emesso l'ennesima nota, questa volta per placare la psicosi anche nelle scuole "L'ATS-ASSL Lanusei ha ricevuto informazioni sul fatto che, in alcuni Istituti Scolastici del territorio, la frequenza degli alunni sia condizionata dalla presentazione di documentazione attestante la non contagiosità da meningite".

"Il periodo di contatto per cui è necessaria la profilassi (10 giorni precedenti il manifestarsi della patologia) è trascorso e dunque le possibilità di contagio sono ormai remote", precisa la Assl.

La sola documentazione da presentare resta infatti "quella relativa alle vaccinazioni prevista dalla normativa vigente così come indicato all'inizio dell'anno scolastico".