Serie A, la classifica aggiornata: la Juventus resta in scia del Napoli

Serie A, la classifica aggiornata: la Juventus resta in scia del Napoli

Minervino Buccola
Gennaio 8, 2018

Gli uomini di Sarri hanno, così, acquisito i tre doverosi punti per tentare un allungo, confidando in un ipotetico rallentamento dei bianconeri o, come poi si è verificato, mantenendo sempre a minima distanza la Juventus prima della prolungata sosta del torneo e conservando in solitudine la prima poltrona.

Per il Cagliari invece una paratona di Szczesny su colpo di testa di Pavoletti e un palo di Farias. La Lazio fa scempio della Spal, a cui ne segna cinque a domicilio (poker di un inarrestabile Immobile e Alberto): i biancocelesti, che si tengono stretta la quarta posizione, hanno l'attacco più prolifico della serie A, con 28 reti segnate (il doppio di quelle subite).

A seguire arriva anche il 2-0 di Callejon, che mette al sicuro tre punti d'oro per la capolista, arrivata a quota 50 dopo 20 giornate. Pareggiano 1-1 l'Udinese con il Chievo e la Fiorentina con l'Inter. Nel match delle 12:30 il nuovo Toro di Walter Mazzarri ha travolto per 3-0 il Bologna di Roberto Donadoni, mentre nei match delle tre il Napoli mantiene la vetta della classifica con la vittoria per 2-0 sull'Hellas Verona. Il Genoa batte il Sassuolo grazie alla rete decisiva di Galabinov. Decisive le reti firmate da De Silvestri, Niang e Iago Falque. I blucerchiati passano in vantaggio con Caprari in prossimità di fine primo tempo; nella ripresa però si scatena Coda, che prima infilza Viviano con uno splendido sinistro a giro e poi lo buca su punizione (nella circostanza, rosso diretto al doriano Sala).

Seconda vittoria consecutiva per il Benevento che batte la Sampdoria (3-2) e inizia a sperare nel miracolo Crotone. Con le vittorie di Torino e Milan si riaccende anche la corsa per l'Europa League.