TMW RADIO - Zigoni:

TMW RADIO - Zigoni: "La Roma passerà il girone: semifinale possibile"

Minervino Buccola
Декабря 7, 2017

Ieri Di Francesco ha fatto il suo ingresso sui social network e ha chiamato il pubblico a cantare per la Roma, cosa che potrebbe fare anche lui domani sera, sotto la curva: "“Non sarebbe un voto, ma un piacere: "canto sempre quando non mi vedete, prima e dopo la partita. "Le mie squadre devono sempre cercare il secondo gol, non mi piace il palleggio fine a sé stesso", ha precisato il tecnico. Roma-Qarabag sarà infine consultabile in diretta testuale anche su Calcionews24 a partire dalle ore 18.45, con ampio pre-partita e approfondimenti prima, durante e dopo il delicatissimo match di Roma, decisivo per il cammino della squadra di Di Francesco nella massima competizione europea. Non solo ha eliminato l'Atletico Madrid di Simeone - finalista due volte negli ultimi quattro anni - ma è anche riuscita a qualificarsi come prima in classifica davanti al Chelsea di Conte. Troppa, non giustificata dalla buona lena e organizzazione della formazione azera, venuto all'Olimpico a fare la sua onesta partita.

AMMONITI: 41′ Guerrier (Q), 57′ Míchel (Q), 60′ Džeko (R), 60′ Yunuszadä (Q), 87′ Rzeźniczak (Q).

Nessuna novità rispetto alla vigilia per Eusebio Di Francesco, che recupera Kolarov sulla sinistra. Il pressing degli attaccanti è andato a vuoto e il Qarabag non ha rischiato praticamente nulla.

RITMI ALTI - - Nella ripresa la Roma inizia provando a forzare i tempi: al 4' Nainggolan ci prova dai 20 metri, Sehic blocca a terra. La Roma si è scrollata di dosso le paure ma non è riuscita a raddoppiare con le conclusioni velenose di Nainggolan e Kolarov. Ben organizzato difensivamente il Qarabag che almeno in questa prima fase di gioco non lascia spazio ai giallorossi. La Roma non chiude e il Qarabag va vicino al clamoroso pari. A disp.: Skorupski, Juan Jesus, Moreno, Gonalons, Pellegrini, Gerson, Schick. All.

Qarabağ (4-5-1): Šehić; Medvedev, Rzeźniczak, Yunuszadä, Guerrier; Ismayilov, Míchel, Garayev, Almeida, Madatov; Ndlovu. (1 Kanibolotskiy, 7 Amirguliyev, 30 Huseynov, 91 Diniyev).