Pornostar si toglie la vita a 23 anni: la morte shock

Pornostar si toglie la vita a 23 anni: la morte shock

Quintino Maisto
Декабря 7, 2017

August Ames, pseudonimo di Mercedes Grabowski, una famosa pornostar canadese di 23 anni si è tolta la vita perché non avrebbe retto alle accuse di essere omofobi che le sono state rivolte in rete e non solo. Il profilo twitter di August Ames è stato bersagliato da uno 'shitstorm', una pratica organizzata a tavolino che consiste nel riempire di insulti una pagina facebook, una casella di messaggi o oppure, come in questo caso, un profilo social. Il marito ha chiesto invano che la tragedia rimanga un fatto privato. A parlare sono state delle fonti vicine alla ragazza che avrebbero rivelato la grande tristezza che August viveva a causa di continue accuse, mosse da degli utenti online.

Soltanto qualche settimana fa, fece discutere la sua decisione di non voler girare una scena con attori che arrivano dal mondo dei film gay per adulti.

Molte ragazze non vogliono girare con uomini che hanno fatto scene porno gay, per sicurezza. Non metto a rischio il mio corpo, non so cosa facciano nella loro vita privata.

Le cause del decesso riportate dai media americani sembrerebbero ricondurre la morte ad un suicidio (la giovane attrice si sarebbe impiccata) anche se le motivazioni non sembrerebbero in grado di giustificare un simile gesto. "Amo la community gay e questo non c'entra con l'omofobia".

"Era la persona più amorevole che io abbia mai conosciuto e per me significava tutto".

Una notizia incredibile ha sconvolto il mondo dei film hard. Anche le attrici che hanno lavorato nel tempo con lei l'hanno voluta salutare, tra queste Abella Danger, Kendra Lust e Richelle Ryan, con cui August aveva stretto anche un rapporto di amicizia fuori dal set.