Austria, la Corte Costituzionale dice sì ai matrimoni gay

Austria, la Corte Costituzionale dice sì ai matrimoni gay

Prospera Giambalvo
Декабря 7, 2017

"La Corte costituzionale ha cancellato, con una decisione datata 4 dicembre 2017, la norma legale che finora impediva a tali coppie di sposarsi", recita un comunicato.

Allo stesso tempo, la Corte ha decretato che i regolamenti differenti precedentemente esistenti per le coppie dello stesso sesso, saranno abrogati a partire dal 31dicembre 2018.

La Corte costituzionale ha motivato la decisione con il divieto di discriminare le coppie dello stesso sesso.

All'origine della pronuncia c'è il ricorso di una coppia di donne, che hanno fatto richiesta di matrimonio, e che hanno ottenuto un rifiuto dal tribunale amministrativo di Vienna.

Anche in Austria le coppie gay potranno sposarsi regolarmente. La legge, secondo i presuli, prevede che cose diverse vadano trattate in modo diverso, quindi la distinzione segue il senso della legge.