Aggredisce una donna, arrestato l'attore Adamo Dionisi

Quintino Maisto
Dicembre 7, 2017

Viterbo - Notte brava per l'attore di Suburra, serie e film, Adamo Dionisi. Secondo il Messaggero, Dionisi avrebbe dato in escandescenza sotto l'effetto dell'alcol. Dionisi è stato fermato dopo aver distrutto una camera d'albergo in una nota struttura termale di Viterbo rivolgendo la sua rabbia anche contro una donna che si trovava con lui.

Provvidenziale l'intervento della polizia, che lo ha arrestato dopo essere intervenuta in seguito ad una chiamata: è comparso stamani davanti al giudice Gaetano Mautone che dopo mezz'ora di interrogatorio ha convalidato l'arresto, rimettendo però l'uomo in libertà e disponendo il divieto di avvicinamento alla donna. L'udienza è stata fissata per il prossimo 19 gennaio.

Il 52enne sarebbe venuto a Viterbo per riposarsi alle terme durante il ponte dell'Immacolata, prima di recarsi in Francia per un impegno di lavoro.

L'attore è stato un capotifoso del gruppo di ultras della Lazio "Gli Irriducibili". Oltre che in Suburra ha recitata nel film 'Chi nasce tondo...' del 2008 e in Pasolini di Abel Ferrara.

La notorietà è arrivata nel 2015, quando ha interpretato il ruolo del boss zingaro Manfredi Anacleti, uno degli antagonisti principali del film Suburra diretto da Stefano Sollima.

Dionisi ha dichiarato più volte di non amare i riflettori e la mondanità.