Youth League, Feyenoord-Napoli 4-3: gara spettacolo, azzurri fuori

Youth League, Feyenoord-Napoli 4-3: gara spettacolo, azzurri fuori

Minervino Buccola
Декабря 6, 2017

Serviva un successo per la qualificazione, non è arrivato.

Sperando che stasera, Manchester City permettendo, il Napoli possa completare l'en plein delle squadre italiane qualificate alla fase successiva di Champions ed Europa League, il baby Napoli completa l'en plein al contrario e dopo Juventus e Roma dice addio alla Youth League alla fase a gironi. Palmieri, partito titolare nel tridente napoletano, sigla il secondo gol dei suoi al minuto 69, poi Gaetano si procura e realizza un calcio di rigore a 5' dalla fine.

Ha dei grossi rimpianti la Primavera del Napoli, che a Rotterdam passa in vantaggio subito con il giovane talento Zerbin, che sfrutta un assist di Gaetano e segna dopo aver dribblato anche il portiere avversario. Ancora non basta, la squadra di Beoni ha bisogno di un altro gol, ma gli olandesi palleggiano, si difendono e perdono tempo, fino a quando, a trenta secondi dal triplice fischio, El Bouchataoui trasforma il rigore del definitivo 4-3 che qualifica gli olandesi. Il Napoli accusa il colpo e al rientro dagli spogliatoi viene colpito a freddo dalla splendida punizione di Kokcu che va ad infilarsi nel sette per il 3-1.

In apertura di ripresa, è ancora Kökcü a far valere la sua qualità. Al Napoli dei giovanissimi resta l'amaro in bocca e la convinzione che ora la stagione dovrà passare esclusivamente dal campionato di categoria, con la speranza di lasciare le ultime posizioni. Negli ultimi cinque minuti, il forcing non porta a grandi occasioni. In caso di parità punti, gli scontri diretti sono in perfetta parità tra le due formazioni: 1-2 del Napoli a Kharkiv e 1-2 dello Shakhtar a Frattamaggiore.