Juventus Inter, Javier Zanetti parla della sfida con una parentesi…

Juventus Inter, Javier Zanetti parla della sfida con una parentesi…

Minervino Buccola
Декабря 6, 2017

A Torino bisogna giocare la partita a viso aperto, colpo su colpo: "andiamo a giocarcela".

Javier Zanetti, il vicepresidente dell'Inter, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport a margine dell'evento Charity Dinner Gala "Un sorriso per Pupi". "Tutto quello che si è fatto finora è frutto di Spalletti e della squadra".

L'Inter è prima in classifica, Zanetti se lo aspettava?: "La squadra ha grandi potenzialità e valori. Sta portando tutto il suo valore all'interno, sta trasmettendo alla squadra tutte le sue idee e il campo ci sta dando ragione". Lo ripeto, il campionato è ancora lungo, questa è una partita molto sentita perché la storia parla per sé.

Infatti, secondo lo storico capitano, questa sarà una settiamana importante per i nerazzurri che andranno a disputare una delle gare più importanti della stagione. La preprareranno come hanno fatto con le altre, questa squadra lavora benissimo in settimana, si vede dopo la domenica. È una squadra compatta e con grande personalità.

Sulla partita tra Juventus e Inter: "Inter-Juve? Le parole lasciano il tempo che trovano". Questo è lo spirito della squadra, tutti si aiutano. "L'Inter è importante, nessuno è più importante dell'Inter". L'Inter deve continuare a fare ciò che sta facendo dall'inizio, una squadra in crescita e convinta delle proprie forze. Sul capitano dell'Inter ci sono gli occhi dei grandi club europei, soprattutto del Real Madrid.

A soli 24 anni, Mauro Icardi è già capitano e uomo simbolo di una nuova Inter, trascinatore della formazione di Luciano Spalletti a suon di gol e assist per i compagni. "Siamo contentissimi di averlo come giocatore e capitano, lui è contentissimo di stare qui e sa cosa significa rappresentare questa società". "L'importante è che tutti siamo felici". Nel frattempo, sabato toccherà affrontare la Juventus.