Forza Nuova

Forza Nuova "assalta" la sede di Repubblica: blitz con fumogeni e striscioni

Prospera Giambalvo
Декабря 6, 2017

"Questo pomeriggio - scrive il movimento in un post su Facebook - una squadra di militanti di Forza Nuova ha 'assaltato' la redazione romana di 'La Repubblica' in via Cristoforo Colombo. Boicotta De Benedetti, il Gruppo L'Espresso, La Repubblica, combatti il sistema". È l'azione intimidatoria messa in piedi dal partito neofascista di Forza Nuova all'interno della sua campagna di boicottaggio alle testate del nostro gruppo editoriale che nelle ultime settimane hanno dedicato un'ampia serie di inchieste agli affari e agli uomini dell'estrema destra italiana. "Ci siamo presentati così perché oggi rappresentiamo ogni italiano tradito da chi con la penna favorisce Ius soli, invasione e sostituzione etnica". Il post precisa che quello di oggi "è stato solo il primo attacco contro chi diffonde il verbo immigrazionista, serve gli interessi di Ong, coop e mafie varie.Oggi è iniziata la difesa dei patrioti contro il veleno di questi terroristi mascherati da giornalisti".

"Spedizione fascista sotto la sede di Repubblica - si legge nell'articolo pubblicato poco fa sul sito del quotidiano - un gruppetto di militanti mascherati, che esponevano una bandiera di Forza Nuova e un cartello con la scritta "Boicotta Repubblica e L'Espresso", ha acceso fumogeni sotto la sede del giornale e letto un proclama di accuse alla redazione". "Questi infami - conclude Fn - sappiano che non gli daremo tregua, li contesteremo ovunque".

Uno dei militanti sarebbe successivamente stato fermato, mentre dalla politica, tra i primi a commentare la vicenda, c'è Matto Renzi, che commenta: "Solidarietà a Repubblica. Quel passato non tornerà" e del ministro della giustizia Andrea Orlando: "Solidarietà a 'Repubblica come a tutte le altre testate che subiscono minacce, è una cosa inaccetabile".