La terra trema in Corea del Sud:

La terra trema in Corea del Sud: "Nessun danno ai reattori"

Prospera Giambalvo
Novembre 15, 2017

Il forte terremoto in Corea del sud ha avuto, secondo le rilevazioni locali, epicentro nella costa sud-orientale della Corea del Sud, nei pressi della città di Pohang: l'agenzia meteorologica sud-coreana, la Korea Meteorological Administration, ha registrato una prima scossa di magnitudo 5.5 della scala Richter, che è stata seguita da una di magnitudo lievemente inferiore, 5.4 della scala Richter.

Per il momento non si segnalano rischi di possibili tsunami. L'onda sismica è stata percepita anche a Seul, distante oltre 300 chilometri, ha riferito la Korea Meteorological Administration. L'area di Pohang, inoltre, è particolarmente sensibile perché ospita una centrale nucleare e diversi siti industriali.

Sono state due scosse potenti. Le centrali, dicono le autorità, "stanno tutti funzionando regolarmente, senza alcun arresto precauzionale o perdita di potenza". I reattori della regione operarono con regolarità anche a settembre 2016, quando si verificò il sisma più potente nella storia della Corea del Sud di magnitudo 5.8.

Dopo il terremoto in Iraq e in Costa Rica, la terra ha tremato in Corea del Sud. Secondo gli ultimi studi sismologici, i recenti terremoti in Giappone potrebbero aver destabilizzato la faglia lungo la penisola.