Avvelenati da tallio: due nuovi casi in Brianza

Avvelenati da tallio: due nuovi casi in Brianza

Prospera Giambalvo
Novembre 15, 2017

Ci vorrà quindi ancora del tempo per mettere la parola fine a questa storia.

Ancora avvelenamenti da tallio a Desio.

La coppia, dicevamo, è imparentata con una delle altre persone colpite dall'intossicazione.

Nel frattempo, arriva una buona notizia sul fronte medico: Enrico Ronchi, marito di Patrizia, nel cui organismo la quantità di tallio rilevata era minima, dovrebbe essere dimesso in settimana dall'ospedale di Desio.

I due ottantenni risiedono a Nova Milanese, stessa città di provenienza delle tre vittime di ottobre, quando l'intossicazione da tallio aveva causato la morte di Giovanni Battista Del Zotto, della moglie Maria Gioia Pittana e della figlia Patrizia. I sei erano rimasti avvelenati dopo una vacanza nel cascinale di famiglia a Varno, in provincia di Udine. La Procura di Monza, insieme ai colleghi del Friuli, indaga per omicidio colposo e lesioni contro ignoti.