Australia, al referendum sui matrimoni gay vince il sì

Australia, al referendum sui matrimoni gay vince il sì

Prospera Giambalvo
Novembre 15, 2017

In Australia ieri sono stati annunciati i risultati di un referendum consultivo sulla legalizzazione dei matrimoni gay.

La legge che regolerà le unioni tra persone dello stesso sesso sarà senza dubbio approvata anche dai parlamentari contrari, ma potrebbero comunque essere presentati emendamenti restrittivi.

Il voto, avvenuto per posta, ha visto partecipare il 79,5% degli aventi diritto: 7.817.247 persone si sono espresse a favore della legalizzazione delle nozze gay, mentre 4.873.987 hanno votato no. Il 61,6% di chi ha votato ha detto di sì a questa legge. In Australia i matrimoni gay erano stati resi esplicitamente illegali con un emendamento alla legge sul matrimonio approvato nel 2004 per volontà dell'allora primo ministro conservatore John Howard.