L'Italia (Under 21) sorride: battuta la Russia 3-2

L'Italia (Under 21) sorride: battuta la Russia 3-2

Minervino Buccola
Novembre 14, 2017

L'attaccante del Milan si ripete poi al 10′ sulla bella ripartenza italiana, la conclusione ravvicinata si stampa però sul palo esterno. A questo punto arriva la reazione azzurra: Cutrone serve un bellissimo assist all'inserimento di Parigini, che tira fuori un perfetto colpo al volo di piatto: la palla si insacca proprio all'incrocio ed è di nuovo equilibrio. I limiti tecnici di parecchi giocatori non permettevano ai ragazzi di Di Biagio, prossimo traghettatore dei neo eliminati, di fare più goal. Gli azzurri sbloccano la gara con Daniele Verde che su corner sorprende un non attento Leshuck. L'Italia si addormentava, il centrocampo non faceva filtro e la Russia pareggiava con Rasskazov con un gran destro. Completamente opposta la situazione della seconda frazione di gioco: nella prima parte della ripresa non ci sono emozioni; mentre inizia a farsi vivace a partire dal 66′, quando la Russia colpisce il palo con il tiro di Bakaev. All'84' l'Italia potrebbe passare in vantaggio: Jovic concede il penalty per mani in area, ma Cutrone si fa ipnotizzare da Leshchuk.

Marcatori: 12′ Verde (I), 45′ Rasskazov (R), 71′ Bakaev (R), 77′ Parigini (I), 94′ Orsolini (I).

Italia: Audero (46′ Scuffet); Dickmann, Capradossi, Romagna, Pezzella (65′ Felicioli); Depaoli (57′ Parigini), Barella, Mandragora (65′ Murgia)(C), Verde (57′ Orsolini); Cutrone, Bonazzoli (65′ Favilli).

Russia: Leshchuk; Dovbnya, Chernov, Fomin (55′ Kuchaev), Lanin, Zhigulev (C) (67′ Chalov), Rasskazov, Obliakov (55′ Zuev), Lysov, Bakaev, Melkadze (67′ Zhamaletdinov). A disp.: Mitrushkin, Maksimenko, Likhachev, Bezdenezhnykh, Shakuro, Kalugin.